A FRONTE DELLA GRAVE EMERGENZA SANITARIA LE SPEDIZIONI NON POSSONO ESSERE EFFETTUATE, PER QUESTO MOTIVO POTETE CONTINUARE AD ACQUISTARE SUL NOSTRO SITO MA GLI ORDINI VERRANNO PROCESSATI E SPEDITI SOLO QUANDO CI SARÀ CONSENTITO DI TORNARE IN NEGOZIO.

Caratteristiche

Negoziando le prime curve in un gruppo e accelerando per riguadagnare la ruota davanti sulle ruote copertoncino, il nuovo mozzo Instant Drive 360 ​​è stato veloce da innestare. La combinazione di quel mozzo con cerchi super leggeri da 405 g che si inseriscono in un set di ruote da 1.390 g li rende estremamente rapidi. Considerando che i cerchioni includono un pianale in alluminio da 80 g per maggiore rigidità, resistenza e dissipazione del calore in frenata, il peso è ancora più impressionante. Ma il peso non è tutto, e attaccando con 18 raggi in acciaio anteriori e 24 posteriori in acciaio, le Pro Carbon SL offrono una sensazione di strada colta, a differenza dei grossi Ksyrium a raggi di lega. Non fraintenderci, Mavic non ha sacrificato la velocità per il comfort. Si tratta di ruote ad alta accelerazione con uno zing più che sufficiente per soddisfare il pilota o il ciclista. Ma offrendo velocità e maggiore durata, manutenzione più semplice grazie ai capezzoli convenzionali dei raggi e la qualità di guida raffinata mantiene la natura originale del Ksyrium, solo con un peso ridotto e un potenziale di prestazioni molto maggiore. E il lato negativo dei cerchi in carbonio: la frenata? I capricci delle piste dei freni in carbonio e le loro prestazioni spesso selvaggiamente diverse sull'asciutto o sul bagnato possono essere un grosso problema, con potenza ridotta, freni in presa e risultati variabili. Abbiamo potuto testare le nuove ruote solo in una giornata asciutta, ma quello che Mavic chiama la sua tecnologia TgMax e la pista frenante preparata al laser è sicuramente impressionante. Tg si riferisce alla temperatura alla quale una resina di carbonio si surriscalda ed entra nella transizione vetrosa, cosa che non si desidera, in quanto ciò può significare che un cerchio gorgoglia e anche una gomma che soffia. Mavic afferma di aver sviluppato una resina che supera di gran lunga anche i parametri di pedalata più brutali, e che si combina con la pista frenante costantemente liscia per ridurre le distanze di arresto fino al 48 percento sia in condizioni asciutte che bagnate. Sicuramente su una discesa veloce, la frenata ha dato confidenza immediata, modulazione eccellente e sensibilità eccellente. Non si udiva alcuno stridio o afferramento, non importava quanto fossimo frenati, con solo un ronzio acuto. Sarebbe facile trascurare la parte delle gomme in tutto questo. Mavic progetta e include pneumatici con le sue ruote, e il frontale GripLink da 25 mm e il copertoncino posteriore PowerLink da 25 mm pesano 210 g ciascuno con un involucro da 127 tpi e interruttori di foratura posteriori in Kevlar / posteriore in nylon. Questi pneumatici hanno dimostrato di essere salti e limiti rispetto ad alcuni oggetti Mavic precedentemente non amati, rotolando velocemente e afferrando in modo impressionante e progressivo attraverso curve veloci. A giudicare dal tempo in cui gli avanzi del modanatura centrale si sono consumati, e consentendo un po 'di asfalto caldo, il singolo composto di gomma potrebbe essere un po' più morbido delle precedenti iterazioni. Per la sensazione di guida e aderenza, questa è una buona cosa.

KSYRIUM PRO CARBON SL C.

  • In Offerta
  • €1.079,00
  • Prezzo di listino €1.799,00
  • Risparmi il 41%

Imposte incluse.


Caratteristiche

Negoziando le prime curve in un gruppo e accelerando per riguadagnare la ruota davanti sulle ruote copertoncino, il nuovo mozzo Instant Drive 360 ​​è stato veloce da innestare. La combinazione di quel mozzo con cerchi super leggeri da 405 g che si inseriscono in un set di ruote da 1.390 g li rende estremamente rapidi. Considerando che i cerchioni includono un pianale in alluminio da 80 g per maggiore rigidità, resistenza e dissipazione del calore in frenata, il peso è ancora più impressionante. Ma il peso non è tutto, e attaccando con 18 raggi in acciaio anteriori e 24 posteriori in acciaio, le Pro Carbon SL offrono una sensazione di strada colta, a differenza dei grossi Ksyrium a raggi di lega. Non fraintenderci, Mavic non ha sacrificato la velocità per il comfort. Si tratta di ruote ad alta accelerazione con uno zing più che sufficiente per soddisfare il pilota o il ciclista. Ma offrendo velocità e maggiore durata, manutenzione più semplice grazie ai capezzoli convenzionali dei raggi e la qualità di guida raffinata mantiene la natura originale del Ksyrium, solo con un peso ridotto e un potenziale di prestazioni molto maggiore. E il lato negativo dei cerchi in carbonio: la frenata? I capricci delle piste dei freni in carbonio e le loro prestazioni spesso selvaggiamente diverse sull'asciutto o sul bagnato possono essere un grosso problema, con potenza ridotta, freni in presa e risultati variabili. Abbiamo potuto testare le nuove ruote solo in una giornata asciutta, ma quello che Mavic chiama la sua tecnologia TgMax e la pista frenante preparata al laser è sicuramente impressionante. Tg si riferisce alla temperatura alla quale una resina di carbonio si surriscalda ed entra nella transizione vetrosa, cosa che non si desidera, in quanto ciò può significare che un cerchio gorgoglia e anche una gomma che soffia. Mavic afferma di aver sviluppato una resina che supera di gran lunga anche i parametri di pedalata più brutali, e che si combina con la pista frenante costantemente liscia per ridurre le distanze di arresto fino al 48 percento sia in condizioni asciutte che bagnate. Sicuramente su una discesa veloce, la frenata ha dato confidenza immediata, modulazione eccellente e sensibilità eccellente. Non si udiva alcuno stridio o afferramento, non importava quanto fossimo frenati, con solo un ronzio acuto. Sarebbe facile trascurare la parte delle gomme in tutto questo. Mavic progetta e include pneumatici con le sue ruote, e il frontale GripLink da 25 mm e il copertoncino posteriore PowerLink da 25 mm pesano 210 g ciascuno con un involucro da 127 tpi e interruttori di foratura posteriori in Kevlar / posteriore in nylon. Questi pneumatici hanno dimostrato di essere salti e limiti rispetto ad alcuni oggetti Mavic precedentemente non amati, rotolando velocemente e afferrando in modo impressionante e progressivo attraverso curve veloci. A giudicare dal tempo in cui gli avanzi del modanatura centrale si sono consumati, e consentendo un po 'di asfalto caldo, il singolo composto di gomma potrebbe essere un po' più morbido delle precedenti iterazioni. Per la sensazione di guida e aderenza, questa è una buona cosa.